Fire Force – ep 11 La formazione dell’8a Brigata della Fire Force

La prima parte della puntata è incentrata sulla nascita dell’8a brigata della Fire Force, torniamo indietro di qualche tempo, ci troviamo nell’anno 195 dell’era del Sole, Takehise Hinawa fà ancora pate dell’esercito, un girono un suo compagno ed amico Tojo, videnta un’incendiato, anche se il tenente Hinawa non si è mai socnderato un religioso, la morte del suo compagno ha smosso qualcosa dentro di lui.
Il giorno seguente, durante l’attacco di un’incendiato, Hinawa fà la conoscenza di Obi, ai tempi quest’ultimo era ancora un semplice vigile del fuoco, i due uniscono le forze per donare l’eterno riposo ad un’incendiato, quell’episodio segnerà l’inizio di tutto e 2 anni dopo, più precisamente nel 197 dell’era del Sole, i 2 formeranno l’ottava brigata.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Torniamo al presente, esaminando un rapporto, i membri dell’8a vengono a conoscenza del fatto che uno degli incendiati sospetti, lavorava per un’azienda ad Asakusa, sotto la giurisdizione della 7a brigata, ed era un’uomo completamente vestito di bianco (che si tratti quindi di uno delle cappe bianche?)
Per controllare, Shinra e gli altri si dirigono a discutere con il capitano della 7a, quest’ultimo, Shinmon Benimaru è considerato il più forte tra i membri della fire force, insieme a lui ci sono il tenente di terza generazione Sagamiya Konro e 2 strane ragazzine leggermente inquietanti, Hinata e Hikage.
Asakusa ricorda molto una cittadina tradizione Giapponese, i suoi abitanti sembrano tutti lavoratori e persone per bene, non si vedono molte tracce di teconologia, qui il capitano Benimaru è rispettato e benvoluto da tutti i cittadini
(anche se in realtà ha un carattere parecchio scorbutico)

Durante il colloquio con l’8a, parte l’allarme di emergenza, sembra che uno dei cittadini si sia trasformato in incendiato, la particolarità di Benimaru è quella si usare delle strane lance/ombrelli, per l’esattezza il capitano è l’unico con un potere composito, ovvero, sia di terza che di seconda generazione, egli puà infatti generare le fiamme a suo piacimento e in seguito controllarle come meglio crede, questo gli permette di sprigionare una potenza fuori dal comune, infatti con pochi attacchi, il capitano della 7a si sbarazza dell’incendiato, con lui viene distrutta anche mezza città, non a caso il soprannome di Benimaru è “il distruttore di Asakusa” sembra che i cittadini con siano infastiditi dalla distruzione causata dagli attacchi, al contrario l’accettano tutit di buon grado, per loro è come una sorta di tributo alla memoria della persona che si è trasformata in incendiato.
(Benimaru è l’unico composito per il momento ma sono sicuro che ne spunteranno molti altri in futuro, forse anche Shinra stesso o suo fratello)

CONSIDERAZIONI
A livello visivo mi stà piacendo questa serie, è molto scenografica e i poteri del fuoco sono fighi ma a livello morale ci sono aclune cose che mi lasciano stranito e non riesco a prenderle sul serio.
Faccio sempre il mio solito discorso, quando si parla di Shonen si dovrebbe avere in mente che sono opere create per un pubblico giovane e per dargli una base di concetti che poi apprenderanno meglio in futuro durante la vita o con altri manga, però quando in una storia il mangaka vuole inserire elementi più adulti, bisogna che non lo considero più come una cosa per ragazzini ma la tratto come storia per “giovani-adulti”, ora c’è questa tendenza a mischiare gli shonen con emozioni più complesse, solo che il tutto per una persona un pochino più grande come me risulta moltoooooooo banalotto e poco credibile, anche tutto il sermone fatto dal capitano Obi sul fatto che nell’8a danno valore alla vita umana, cozza un pò con le azioni che ci sono all’interno della storia.
Il tutto resta lo stesso godibile, non mi fraintendete, non ho mai detto che è un’anime brutto, ma forse è molto più adatto a un pubblico di 15/16 anni o da chi guarda anime da poco tempo (ovviamente, non che sia niente di male in questo).

Se leggete il manga e dite che in futuro migliora e non capisco niente di anime, OK, tanto meglio per voi, se andando avanti la serie merita sono solo che contento, cosa pensiate che sia un ragazzino che fà hating a caso?
Semplicemente per ora non mi stà piacendo troppo, se in futuro cambierò idea perchè la storia si è evoluta in maniera ottimale, tanto meglio.
(anche considerato che avevo parecchie aspettative per questa serie)

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...