Black Clover – ep 71 L’invincibile leonessa senza corona

Mentre assistono al “discorso motivazionale” fatto da Mereoleona ai suoi sottoposti (Più che un discorso di incoraggiamento è un pestaggio ai danni di Leopold) Yuno e Asta restano coinvolti nelle stranezze del nuovo capitano del leone cremisi.
L’idea è di andare tutti alle terme.
Oltre alle 2 reclute, Mereoleona fà irruzione durante la festa post premiazione dei capitani e si porta dietro anche Yami, Charlotte, Sol e Noelle.
(Meno male, se non li portava via lei il povero barista ci diventava povero continuando ad offrire drink gratis)
Anche se parenti, Noelle e Mereoleona non si vedono da svariati anni e non hanno un grande rapporto, però durante un breve flaschback possiamo vedere che quest’ultima sembrava parecchio legata ad Acier (la madre di Noelle)

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Quindi, abbiamo detto episodio alle terme no?
Insieme all’episodio in spiaggia formano la coppia fanservice per eccellenza ma non è quello che vedremo in questa puntata.
Infatti le terme si trovano in una zona ipermagica chiamata Vulcano Yultim.
Prima di poter fare un bel bagno rilassante, bisogna superare il terreno incandescente.
Per i Capitani questo è un gioco da ragazzi, grazie alla tecnica del “mana skin” i maghi più abili, possono controllare il flusso del mana in modo da provocare un’emissione costante intorno al loro corpo.
Questo è molto utile per potenziare le capacità fisiche e per proteggere dalle condizioni ambientali esterne.

Osservando Yami e Charlotte i membri del leone cremisi capiscono come usare la nuova tecnica.
Quindi sembra che il piano di Mereoleona non fosse totalmente una cavolata, la donna mirava a spronare i suoi uomini mostrandogli la vera potenza di un capitano.
(Per me in realtà voleva solo andare a fare il bagno alle terme e farlo apssare come viaggio di lavoro per il rimborso spese, fidatevi)
Chi più chi meno, anche Yuno, Sol e Noelle si fanno forza e si mettono di impegno per cercare di superare l’ostacolo.
(Yuno ormai ha lo Sharingan, basta che guarda una volta una tecnica e riesce a usarla pure lui)
Quello che si trova più in difficoltà è Asta, come era facilmente immaginabile, il ragazzo non avendo potere magico, non può usare il mana skin.
Questo lo penalizza moltissimo, infatti un normale essere umano senza magia non potrebbe resistere a tutto quel calore ma non ci scordiamo che Asta non è un comune essere umano.
Signori e signore, Asta in verità trascende l’essere umano classico, infatti lui rappresenta il nuovo stadio evolutivo, l’Homo Shonen, indistruttibile, instancabile, infermabile ed alimentato unicamente dalla forza della giustizia.

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...