Interstella 5555: ep9 Something About Us

Qui trovate un approfondimento su Interstella 5555

Riprendiamo subito dopo la fuga di Stella dalla cerimonia per il disco d’oro.
Mentre il taxi guidato dal tastierista della band si allontana, vediamo tutta la violenza della città.
I vicoli sono pieni di piccoli delinquenti che cercano in ogni modo di sottrarsi alla polizia.
Mentre la macchina si allontana dal centro della città, il paesaggio diventa sempre più desolato.
Coperti dalla notte e dall’incessante pioggia, il gruppo raggiunge la zona del porto e si dirige all’interno di uno dei tanti magazzini di stoccaggio presenti nell’area.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

All’interno del capannone troviamo l’ultimo membro del gruppo e con lui il capitano Shep.
Quest’ultimo è riversa a terra e gravemente ferito, la ferita di proiettile al braccio è più grave di quello che sembrava.
Il suo ultimo desiderio è tenere almeno una volta la mano della sua amata.
Il breve istante in cui i due restano insieme, nella mente del capitano si trasforma in un romantico viaggio tra i pianeti della galassia.
Sarebbe stato bello se tutto fosse andato come nel sogno, con Stella e Shep che si godono le bellezze dell’universo comodamente cullati dal vento e impegnati in una dolce danza mano nella mano.
La realtà purtroppo è sempre più dura dei sogni.
Proprio quando stavano iniziando a darci speranza sulla guarigione dell’uomo, la magia del sogno viene bruscamente spezzata dalla morte dell’uomo il quale esala il suo ultimo respiro con un sorrivo in volto.

L’unica cosa che resta di lui è un modellino donato alla ragazze il quale trasmette un’ologramma della band impegnata a suonare uno dei suoi tanti successi.
Al dolore della morte dell’amico e della nostalgia di casa, ora si aggiugne un pizzico di speranza.
L’ologramma ha riportato alla mente del gruppo i giorni felici quando ancora Darkwood non era entrato prepotentemente nelle vite dei nostri personaggi.
Forse un giorno gli alieni riusciranno a tornare a quei giorni felici.

CONSIDERAZIONI
Il tema musicale (per lo più muto) dello spezzone vuole sottolineare la situazione di stanchezza e rassegnazione in cui si trovano ormai da parecchio tempo i protagonisti.
Ora che anche l’unico amico proveniente dal loro stesso pianeta non ce l’ha fatta, tutto sembra perduto ma proprio nel momento più tragico, parte la sequenza del sogno.

Quasi come un grido di speranza che con un sottofondo cantato, cerca di dare una scintilla di calda speranza al gruppo.

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori,
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...