Yu-Gi-Oh! Clown Control (Decklist Goat Format)

Passate qui se non conoscete il Goat Format o se volete ripassare qualche regola

Oggi parliamo del Clown Control, la strategia del deck è semplice, usare le nostre magie e trappole per controllare la posizione dei mostri in campo e successivamente attivare i nostri effetti per spaccare quante più carte possibili ed eliminare ogni sorta di problema.
Se giocato bene sà essere un mazzo molto divertente, particolare ed economico, adatto a chi apprezza un playstyle lento e ragionato.

ANALISI CARTE PRINCIPALI

Dream Clown, Crass Clown, Blade Rabbit sono i nostri mostri principali, hanno tutti un’effetto che si attiva quando cambiano posizione, il Dream clown e il Blade rabbit sono i più forti in quanto il loro effetto può essere attivato immediatamente appena evocati, vi consiglio un 3x di entrambi.
Il Crass clown è più lento in quanto il suo effetto si attiva quando il mostro passa dalla posizione di difesa a quella di attacco, il 3x può essere pesante io preferisco il 2x, è ugualmente una buona carta da avere nel mazzo e che và in sinergia con le nostre magie e trappole.

Giant Rat se distrutto in battaglia, questo mostro vi permetterà di evocare specialmente dal deck un mostro terra in posizione di attacco, questo significa che se avete sul terreno Stumbling, potrete evocare il Dream clown e il Blade rabbit per attivare subito il loro effetto e ditruggere immediatamente un mostro avversario.
In caso di necessità il ratto gigante può anche portarvi una forza esiliata.
Non è una carta fondamentale, se non vi piace potete levarlo per mettere altro.

Swords of revealing light, Gravity Bind queste sono le nostre carte per guadagnare turni e non far attaccare l’avversario, le spade rivelatrici fermano gli attacchi per 3 turni mentre le bolle impediscono ai mostri di livello 4 o più di attaccare, questo per noi non è un vero porblema in quanto abbiamo 9 mostri su 13 di livello inferiore al 4.

Stumbling, Zero Gravity, Labyrinth of nightmare queste sono le nostre carte per cambiare la posizione dei mostri, sono il core del deck e unite ai clown permettono al mazzo di funzionare.
Le carte vanno usate con criterio, Stumbling vi permette di cambiare la posizione dei mostri quando vengono evocati ma da sola non può fare molto.
Per sfuttare la combo al massimo vi converrà avere pronta una Zero gravity oppure il Labyrinth che a fine turno cambia tutte le posizioni dei turni, così facendo avrete assicurata come minimo una distruzione a turno.

Level limit-Area B cambia la posizione dei mostri di livello 4 o più, buona per il Crass Clown ma l’utilizzo principale della carta è rallentare l’avversario, può andare in combo con Tragedy.
Tragedy quando un mostro avversario in posizione di attacco viene messo in posizione di difesa, distrugge tutti i mostri avversari in posizione di difesa, come diceva prima è perfetta se usata in combo con Area B, vi permetterà di pulire ogni volta il campo e spianare la strada ai vostri clown incazzati che ora possono attaccare direttamente.

SIDE E VARIANTI

La maggior parte delle carte del mazzo sono obbligatorie ma se volete guadagnare spazio si possono limare alcuni rateo.
Il giant rat a me piace parecchio ma se preferite potete levarlo per aggiungere un secondo mago della fede.
Ultimo appunto, nella mia lista ho preferito rimuovere molte delle staple del formato per dare spazio alle magie e trappole per controllare le posizioni di battaglia ma se volete un deck con un playstyle più classico, potete tranquillamente riaggiungerle e togliere qualcosa dal resto.

MATCHUP E CONSIDERAZIONI

In definitiva il Clown control è una buona alternativa ai mazzi più usati del formato.
Se usato al meglio il deck può regalare grandi soddisfazioni ma richiede abbastanza pratica, ha diversi problemi di consistenza e spesso vi ritroverete con poche risorse in mano per stoppare l’avversario, se riuscirete a superare i primi turni e a settare la combo con il clown/coniglio, la vittoria sarà vostra.
State particolarmente attenti quando giocate contro i mazzi Chaos, se iniziano a rimuorevi dal gioco i mostri sarà la fine.
Giocate meglio che potete attorno agli spacchini avversari, soprattutto quelli di spell/trap e tenete sempre a mente quante carte sono state usate dall’opponent.
Considerando che in media i mazzi giocano 3/4 spacchini tra tifone spaziale, tempesta potente, Breaker e Dust Tornado, se aspettate che l’avversario abbia finito queste risorse e tirate una gravity bind o un’area-B difficilmente riusciranno a ribaltarvi il game, il vero problema è appunto resistere così tanto.

Se vi interessa il formato cliccate qui per altri articoli in merito

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...