Yu-Gi-Oh! Dark Scorpion (Decklist Goat Format)

Passate qui se non conoscete il Goat Format o se volete ripassare qualche regola

Oggi vi porto un’altra decklist utilizzabile per i duelli del nostro amato Goat Format.
Si parla del deck della banda bassotti versione YuGiOh, alcune delle carte più iconiche dei primi anni del gioco, i banditi di casa Konami, la squadra Ginew dei poveri (sempre se è possibile essere più poveri di Ginew e dei suoi) proprio loro, si tratta della banda dei Dark Scorpion.
Vi dico subito che la lista è particolare, solitamente si trovano versioni che sono una variante del warrior toolbox con l’aggiunta di 4/5 carte Dark Scorpion, io invece ho voluto portarvi un mazzo più “puro”, probabilmente meno competitivo rispetto alle altre verisoni ma che rispecchia maggiormente l’identità del deck.
(In fondo, il Goat Format è fatto apposta per i nostalgici che hanno voglia di giocare for fun, perciò tanto vale fare il mazzo più divertente e cazzuto possibile)
La strategia del mazzo si basa sugli effetti dei nostri mostro guerriero, i quali una volta inflitto danno all’avversario possono attivare una serie di spacchini/scartini/addini molto interessanti.
Ad aiutarli (visto i bassi valori di attacco) avremo una serie di carte per rimbalzare le minacce avversarie e anche alcuni equip per rendere più temibili i nostri mostri.

ANALISI CARTE PRINCIPALI

Mostri Dark Scorpion abbiamo 6 diversi carte, Don Zaloog è il mostro di Yugioh che scarta per eccelenza e permette di attivare ‘Mustering of the Dark Scorpion‘.
Burglars, Chick the Yellow (semi-limitato dalla Banned del Goat Format) e Cliff the Trap Remover sono i nostri tuttofare, essendo abbastanza situazionali e debolucci di ATK ho preferito limitarli ad 1 copia per ognuno, Meanae the Thorn è il nostro searchino, è una carta fortissima che se volete potete anche portare a 3 ma anche lei ha pochissimo ATK quindi attenti, infine, Gorg the Strong grazie ai suoi 1800 di ATK, questo è forse l’unico mostro in grado di infliggere danno ed attivare i suoi effetti senza bisogno di aiuto da parte di altre carte.

Abyss Soldier anche lui semi-limitato dalla banned, il suo effetto è devastante per questo mazzo, una volta per turno possiamo rimbalzare una carta in mano cos’ da liberare il campo per l’attacco dei nostri Dark Scorpion.
Ovviamente la carta perfetta da scartare come tributo è il Serpente Sinistro, quando dovete attivare l’effetto di Sangan date sempre la priorità alla ricerca del serpentello.
Inoltre, per conlcudere questo piccolo engine Water, abbiamo il Virus infetta tribù, sempre devastante.

Reinforce of the Army semi-limitata che non èpuò mancare in ogni mazzo che ha al suo interno diversi mostri di tipo guerriero, oltre che per i Dark Scoprion, qui potete usarla per cercare anche Forza Esiliata, anche quest’ultima è perfetta inc aso voleste liberare il campo da un muro e far così attaccare direttamente qualche altro mostro.

Per massimizzare gli effetti degli appartenenti alla nostro banda di malviventi, abbiamo Robbin Goblin, che aiuta ancora di più a controllare la mano avversaria facendo scartare altre carte.
Per rendere tutto più facile, abbiamo alcune magie equipaggiamento, Uniti Resistiamo, Ascia della Disperazione e Potere del Mago, così dovremmo avere una buona cover e superare in ATK la maggior parte dei mostri del formato.

Per finire abbiamo tutte quelle carte che rietrano della categoria della “rimozione problemi”, tra cui le classiche staple come Tempesta Potente, Tifone Spazile Mistico, Nobleman of Crossout, Strappa Possesso, Mirro Force, Ring of Destruction e ben 2 copie di Dispositivo di Salvataggio Obbligatorio.
Quest’ultima è particolarmente utile per liberare il campo in End Phase dell’avversario per poi essere pronti a fare danno diretto ed attivare tutti gli effetti dei nostri mostri.

SIDE E VARIANTI

Il mazzo è estremamente personalizzabile, ci sono tantissime carte che possono entrare in sinergia con questa strategia e i rateo delle singole carte sono molto situazionali e dipendenti dalla build che si è scelto di montare.
Come dicevo all’inizio, la mia decklist è particolare, considerate che ho dato la priorità al fattore “lore” del deck e ho voluto inserire quante più carte di archetipo possibile.
Quindi se volete un’approccio diverso potete sbizzarrirvi a cambiare qualcosa.
Per cominciare, è possibile rimuovere la parte di equip per dare spazio alle trappole in grado di dare uno stop ai mostri avversari tra cui Sakuretsu, Solemn Judgment e Torrential Tribute.
Altrimenti potete potenziare la componente di rimozione delle carte avversario aggiungendo altri Dark Scorpion in grado di rimbalzare carte, Trap Dustshoot per togliere qualche carta dalla mano dell’opponent (in più nell’artowrk c’è Cliff, giusto per essere ancora più a tema con il deck) o anche magie come Brain Control, in grado di spianarvi il campo per attaccare diretto.
Se invece volete abbassare il numero di mostri Dark Scorpion, è possibile sostituirli con altre creature sempre di tipo guerriero ma con ATK maggiore, così da mantenere la strategia di base ma aumentando l’output di danno.
Se invece volete proprio andare giù pesante di cazzeggio e spacconeria, potete pensare di utilizzare Dark Scorpion Combination e scombare con Mustering of the Dark Scorpion per distruggere ogni parlume di dignità rimasto al vostro avversario, in caso foste così psicopatici da farlo veramente, vi consiglio di aggiugnere qualche Upstart Goblin e The Warrior Returning Alive, così da avere in mano più copie del nostro quintetto di ladri.

MATCHUP E CONSIDERAZIONI

Non ci sono matchup particolari da studiare ma posso darvi qualche consiglio generale.
State sempre attenti alla gestione dei mostri, un Don Zaloog potenziato con un Uniti Resistiamo e magari affiancato da un Abyss Soldier, potrebbe fare parecchio male alla mano avversaria.
(Ma allo stesso tempo se si prende uno Strappa Possesso sono cazzi amari)
Come sempre, massima attenzione a Tifone Spazile Mistico e Tempesta Potente, a vostra disposizione avete parecchie spell/trap forti ma devono essere tutte settate e se beccate il timing sbagliato rischiate di farsi un meno immenso dal quale difficilmente riuscire a rialzarvi.
In conclusione, il mazzo come già ripetuto più volte è un for fun senza pretese, adatto a chi vuole dare la priorità a stile e storia dell’archetipo invece che alla pura potenza.
In parole povere e del tutto oneste, difficilmente vincerete contro i mazzi al top della tierlist del formato come Goat Control e le varie versioni di Chaos ma vi assicuro che ogni avversario che incontrerete vi farà i complimenti per la figaggine del deck che state portando.

Se vi interessa il formato cliccate qui per altri articoli in merito

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...