Digimon Adventure 2020: ep7 Quel ragazzino è Kido Joe

La settima puntata di Digimon Adventure 2020 si apre nel più totale relax.
I nostri bambini prescelti se la sciallano bevendo tè e mangiano pasticcini, il tutto acoompangato da un sottofondo musicale che molto alta nobiltà.
(Solo il meglio per i protagonisti anime che devono salvare il mondo)
Una volta terminata la pausa, il gruppo iresce a raggiungere il mare.
La distesa di acqua che gli si para davanti è immensa, talmente fgrande che i suoi confini si perdono con la linea dell’orizzonte.
Per scandagliare un po’ la zona e cercare qualche punto di riferimento, Taichi e Sora salgono in groppa a Birdramon e spiccano il volo.
Tutto sembra in ordine, almeno fino a quando non si palesa un Gesomon che inizia bombardare la fenice.
Il gruppo ora è isolato e circondato dall’acqua, il terreno è ormai a totale vantaggio del loro avversario.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Tutto sarebbe potuto finire così, il viaggio dei prescelti si sarebbe potuto interrompere già dopo 7 episodi MA HEY! siete matti? siamo in un anime bisogna fatturare qui, quindi si continua.
Dal nulla si palesa Gomamon che non la sua tecnica “Marching Fishes” riesce a trasportare sulla riva i suoi nuovi amici.
(Se non sbaglio tra i pesci ho intravisto anche un Bukamon, la “pre-evoluzione” di Gomamon)
A quanto pare anche il piccoletto dalla cresta rossa è a conoscenza del viaggio dei bambini.
Indovinate perchè?
Dai su sò che lo sapete, anche lui è il partner di uno dei bimbi predestinati, ovviamente stiamo parlando di lui, l’uomo occhiale, il bimbo nato non con la camicia ma direttamente con il resoconto annuo del fatturato, JOE KIDO.

intanto nel mondo reale, la situazione stà peggiorando sempre di più, anche il distretto dove abita Taichi è ormai soggetto al black out.
Non resta molto tempo e i nostri protagonisti devono muoversi a continuare con la loro missione.
Purtroppo il nuovo ragazzo è troppo impegnato a studiare e a farsi venire un collasso nervoso per aiutare il team.

Con o senza Joe il viaggio deve continuare e l’unico modo per farlo è sbarazzarsi di Gesomon.
Taichi, Sora e Mimi si riuniscono e con i rispettivi Digimon preparano un piano d’attacco.
Il problema più impellente è come colmare lo svantaggio del dover combattere in acqua, se lo scontro avvenisse sulla terra ferma sarebbe tutta un’altra storia ma così c’è ben poco da fare.
Ad offrirsi come esce per attirare il mostro sulla spiaggia si presenta nuovamente il piccolo Gomamon.
La nostra foca digitale è fermamente convinta che il suo partner sia una brava persona e che da grande il suo animo lo condurrà a concludere imprese gigantesche.
Perciò già da ora il mostriciattolo ha deciso che combatterà senza paura per smuovere l’animo del suo amico.

La prima parte del piano ha successo e grazie al suo esercito di pesci colorati, il Digimon riesce ad attirare allo scoperto Gesomon.
Il mostro digitale ha l’aspetto di un calamaro gigante e la sua arma principale sono i suoi tentacoli allungabili.

Anche se ferito ed esausto, il piccolo Gomamon trova l’energia per spronare Joe e farlo ragionare su quali sono le priorità del momento.
(Gomamon è un santo, basta, voglio essere io il suo digiprescelto, è un tesoro)
Studiare e diventare adulti colti in grado di ragionare e strappare così il mondo dall’ignoranza è certamente una cosa importantissima e che dovrebbe avere al massima priorità ma in certi casi bisogna alzarsi dai libri e supportare i propri cari.
Ed ecco che neanche il tempo di pensarci sù che il digivice inizia risplendere e si parte con la tamarraggine ma che cazzo ce ne frega raga spacchiamo tutto.

Ikkakumon il trichecone entra in campo incazzato come un treno pieno di pendolari e si fionda sul nemico trascinandolo con lui nelle profondità dell’oceano.
Dopo averlo sbattuto un po’ in giro, il mostro digitale decide di finire il lavoro con la sua tecnica più forte, il Harpoon Vulcan, una mossa in grado di lanciare il suo corno a mò di razzo teleguidato.
Il nemico non ha speranze, voglio dire, c’è la musica di sottofondo tamarrissima, i buoni non possono perdere, è una legge.

CONSIDERAZIONI
Ok la serie stà andando, questi primi episodio seguivano tutti lo schema: icnontro con il nuovo prescelto/battaglia contro i nemici/ scena cazzuta con la digievoluzione.
Ci stà, è il classico espediente della “chiamata dell’eroe” prima di essere del tutto convinti ad intraprendere il loro viaggio per la ricerca dei Digimon sacri, ogni prescelto doveva capire l’importanza del suo partner digiatele attraverso un’evento semi-drammatico.

(Come espediente narrtivo è vecchio come il cucco ma funziona sempre)
Ma questa cosa che ad inizio episodio ti fanno tutta l’anticipazione di quello che vedrai nella puntata?
Ma perchè? Ma cos’è diventato?
Sembra di guardare un canale You Tube, se non mettono gli highlights all’inizio il pubblico shonen non si hypa abbastanza e non continua a guardare la puntata?
Ogni volta mi tocca stare attento e saltarli al volo per non rovinarmi l’episodio.
Eddai.

<– Episodio precedente | Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...