With a Dog AND a Cat Every Day is Fun: Anime s1 ep1

INTRODUZIONE
Oggi iniziamo il commento di una nuova serie anime abbastanza particolare.
(Non sia mai che qui possiamo portare roba normale shonen che piace a tutti, eh no, bisogna sempre che ci andiamo a complicare la vita con roba ambigua, mannaggia a me)
La serie è inititolata “With a Dog AND a Cat, Every Day is Fun” ed è conosciuta in originale con il nome di “Inu to Neko Docchi mo Katteru to Mainichi Tanoshii“.
Da noi è arrivata attraverso Crunchyroll, si tratta di un simpatico shojo di genere slice of life, composto da una serie di cortometraggi incentrati sulla vita di un cagnolino ultra coccoloso, di un malefico gattone e della loro proprietaria.
Il tutto è tratto dal manga creato da Matsumoto Hidekichi, prodotto dallo studio “Team Till Dawn” mentre alla regia abbiamo Seiji Kishi (già direttore di diverse serie popolari come Assassination Classroom, Angel Beats, Kengan Ashura, alcuni lavori della Fate Series e Yugo il Negoziatore)

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

COMINCIAMO
Protagonista della storia è proprio la nostra Matsumoto Hidekichi, la mangaka non solo è la scrittrice ma anche il soggetto principale di tutta la serie.
Lei è infatti la padrona di Inu-kun (il cane) e Neko-sama (il gatto).

Il primo spezzone ha un incipit abbastanza classico, vediamo la nostra protagonista aprire una comune busta di patatine, praticamente una azione che tutti abbiamo fatto nella nostre vite.
Quindi tutto regolare no?

E invece NO!
Chi ha un cane in casa lo saprà bene, questo semplice gesto può avere delle conseguenze disastrose.
Ancora gli scienziati stanno cercando di scoprire la verità in relazione a questo misterioso fenomeno naturale ma è praticamente impossibile aprire una qualsiasi busta di cibo senza che questo scateni l’isteria del vostro piccolo amico a quattro zampe.
Il quale inizierà a scodinzolare ovunque cercando di raccimolare qualcosa da sgranocchiare.

Ovviamente anche qui succede lo stesso incredibile fenomeno della natura, ed ecco che entra in scena il piccolo cagnolino grigio chiamato Inu-kun.

Subito dopo di lui, ecco che sullo sfondo possiamo intravedere la figura ultra incazzata di Neko-sama.
A differenza del suo “amico” cane, il gatto, oltre ad avere una voce incredibilmente profonda e a tratti inquietante, ha un approccio totalmente diverso per la ricerca del cibo.

Invece di chiedere, lui preferisce agire con il favore delle tenebre, come i guerrieri temprati da migliaia di ore di allenamento.
Il suo stile è mangiare di nascosto ogni cosa che gli si pari davanti senza dover chiedere il permesso a nessuno.
(Garfield nipponico, gli mancano solo le lasagne)

Secondo spezzone.
Per Inu-kun è l’ora della toelettatura.
Una volta tornato dal salone, l’animaletto ha un taglio di “capelli” a dir poco particolare.
Come dire, avete presente i cavolfiori?
Eh praticamente è come se ne avesse uno attaccato con lo scotch in testa.

Questa capigliatura così assurda scatena immediatamente la risata incontrollabile della sua padrona.
(Effettivamente era parecchio strana come acconciatura, togliete la licenza per lavorare con gli animali a chiunque l’abbia fatta)

Anche se adora il suo cagnolino, quel taglio è troppo ridicolo per non ridere.
Insieme a lei anche tutti i passanti che lo vedono finiscono per lasciarsi andare a sghignazzi e risatine varie.
Potrebbe sembrare una situazione brutta e triste per Inu ma lui non frega poi così tanto.

Anzi, il piccolo sembra divertirsi, non si rende conto che gli altri ridono di lui e in cuor suo è convinto che le persone sorridono per semplice felicità nel vederlo.
(Beh è giusto, è un bel modo di vivere la vita, chissene degli altri l’importante è che io sono felice, magari riuscissi anche io ad essere così spensierato)

Purtroppo per lui, c’è una presenza malvagia che stà per fiondarsi sulla sua indifesa figura.
Si tratta del malevolo, indistruttibile e probabilmente prossimo alla conquista del mondo, Neko-sama.
Non solo il gatto non riconosce il suo amico ma finisce anche per spaventarsi e prendere a sberle il povero Inu.
(Gli rompe anche il fiocchetto che teneva su la sua nuova acconciatura, come detto dalla narratrice nella puntata: “si può sempre contare sulla brutalità dei gatti”)

CONSIDERAZIONI
Le animazioni sono molto semplici e seguono uno stile abbastanza caricaturale che per queste serie incentrate sulla comicità funziona sempre alla perfezione ed enfatizza ancora di più le assurdità della trama.
Capisco che per alcuni, disegni del genere possano essere difficili da digerire ma io li adoro.
Mi ricordano i classici nipponici del genere, come Crayon Shin-Chan e Sazae-San, per non parlare delle strisce comiche del fumetto europeo .
Simpaticissimo il fatto degli animali parlanti (in particolare il gatto con la voce profonda da criminale) e ancora più carino il fatto che la serie sia una sorta di autobiografia della vita della mangaka.

P.S. il paragone a Garfield che ho fatto verso metà commento, non era poi troppo campato in aria.
Il gattone rosso e patito di lasagne incarna alla perfezione questo archetipo di storia comica.
La coppia cane-gatto con il primo ingenuo e felice e il secondo freddo e calcolatore, funziona sempre.
Uno dei motivi è proprio il fatto che la maggior parte delle persone nel mondo hanno uno di questi 2 animali come amici domestici e quindi, è impossibile per la maggior parte delle persone, non identificarsi e affezionarsi a questo genere di scenette.

Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

5 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...