Ijiranaide Nagatoro san: Anime s1 ep10 Sembri piuttosto rigido senpai [commento]

nagatoro in costume da gatto
-la squad al completo-

INTRODUZIONE
Hola qui è il vostro Anketsu e questa sera torniamo a commentare insieme la puntata di Don’t Toy with Me Miss Nagatoro, (“Please don’t bully me, Nagatoro”)
Questa serie anime è prodotta dallo Studio TMS con regia di Hirokazu Hanai, l’idea principale ha invece origine dal mangashonen omonimo scritto da Nanashi.
(Qui trovate il commentary al primo episodio)

I protagonisti principali di questa commedia scolastica/sentimentale sono Hayase Nagatoro e il Senpai.
Hayase è una ragazza del primo anno molto forte che si diverte a ridicolizzare gli altri, il Senpai invece è un ragazzo del secondo anno che nonostante la differenza di età è molto timido e non riesce mai a reagire.
In realtà la serie ha dei toni molto più leggeri di quello che potrebbe sembrare, gli scherzi di Nagatoro sono pesanti, ma si nota abbastanza facilmente che la ragazza prova qualcosa per il suo compagno di scuola..
Ora senza ulteriori indugi, mettetevi comodi e godetevi la lettura di questo commentary!

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

il senpai immagina nagatoro che si fa i selfie uscita dalla doccia
-troppa fantasia-

COMINCIAMO!
Prima scena, Hayase e il Senpai passeggiano normalmente per tornare a casa dopo scuola, fin qui tutto perfetto.
Poi Nagatoro mette su una delle sue espressioni ambigue e quando questo accade ormai sappiamo che significa guai!
La ragazza inizia ad accennare in maniera ammiccante ad un regalo per il Senpai, si tratta di qualcosa di irresistibile, inaspettato e appena fatto.
La mente del nostro ragazzo inizia a farsi mille filmini e luci rosse in testa, del tipo selfie sexy e cose così, ma la realtà è molto più terra terra.
Infatti il fantomatico regalo irresistibile e appena fatto, non era altro che pollo fritto bello caldo e croccante.
(Questa non mi è piaciuto un granché come gag, l’ho trovato un po’ gratuita, era veramente ma verameeeeeente poco plausibile che il regalo potesse essere un selfie appena uscita dalla doccia)

Dopo l’opening ci spostiamo nel cortile della scuola, Gamo, Yoshi, Sakura e Hayase sono disperate e osservano con sguardo vuoto dalla finestra.
Cosa avranno visto di così tanto orribile da sconvolgerle a tal punto?
Un disastro naturale, un crimine, un qualche tipo di violenza? no è molto peggio, è il Senpai che corre!
Il giovani è parecchio fuori allenamento e dopo poco minuti di estenuante corsetta, si arrende.
Ovviamente Nagatoro avrà fatto correre lo cosa come se niente fosse? MA TI PARE???
La ragazza inizia subito ad infierire e appena il giovane se ne esce con la scusa del “io non ho talento per la corsa, quindi perché allenarmi in una cosa inutile?” succede il finimondo e lo studente viene reclutato a forza per una sessione extra di allenamento.
(Brava Nagatoro, sta volta ti do ragione, ok essere nerd e voler disegnare ma l’allenamento fisico fa sempre bene)

Il giorno seguente i due si danno appuntamento al solito gazebo (l’abbiamo già visto nella terza puntata e in diverse altre) e da qui in poi preparatevi perché inizia il fanservice.
La ragazza infatti si presenta in tutina da corsa ultra aderente, con un top ed un paio di pantaloncini che lasciano decisamente poco all’immaginazione.
(Con tanto di segni dell’abbronzatura ben visibili)

nagatoro in tutta da corsa
-oggi si corre-

Inizia la corsa, Hayase è davanti e fa strada al Senpai che dopo 2 minuti è già distrutto ed esausto.
Poi il ragazzo si rende conto di una cosa, a pochi centimenti da lui c’è Nagatoro tutta sudata, mezza nuda e che ansima pesantemente per via dello sforzo della corsa.
La mente del ragazzo inizia a volare verso galassie inesplorate ed il potere leggendario della patata dona nuova energia spaziale al nostro protagonista.
(Devo dire che l’inquadratura è stata bella ambigua e si è fermata parecchio sul sedere della ragazza, il regista ha voluto andare dritto al punto)

Dopo poco i due si prendono una piccola pausa perché ok il “potere leggendario della patata che dona nuova energia spaziale“, ma il Senapi è pur sempre un novellino dell’attività fisica, giustamente ha bisogno di riposo.
L’occasione viene come sempre sfruttata dalla nostra studentessa per deridere il suo compagno indifeso.
Nagatoro vedendo la fatica sul volto del Senpai inizia a chiamarlo nullità senza spina dorsale con meno carattere e forza di volontà di un bambino delle elementari o di un insetto.
Come se non bastasse gli sbatte anche il sedere in faccia e se ne esce con un “se non ti sta bene che ti dica queste cose vieni a prendermi” mentre si sculaccia la chiappetta.
(Wow, questo è stato un atteggiamento che non mi aspettavo da Hayase, di solito non è così tanto provocante a livello fisico, poi devo anche dire che durante la corsa della ragazza ho notato molto più “ballonzolamento” sul davanti del solito, è cresciuta di colpo?)

Il resto della puntata è un regalo per tutti gli spettatori che sono innamorati di Hayase.
Possiamo infatti vedere la ragazza intenta ad eseguire tutta una serie di posizioni di stretching una più ambigua e sensuale dell’altra che mettono a dura prova gli istinti del Senpai.
Alla fine i due concludono con lo stretching laterale di coppia, solo che ad osservarli spunta Yoshi e la cosa si conclude nell’imbarazzo più totale.
(Fantastica la citazione a Dragon Ball con Nagatoro e Yoshi che fanno la fusione, voi come chiamereste quella forma? Yoshtoro? Nagashi?)

nagatoro provoca il senpai
-le ciapet-

Passiamo all’ultima parte della puntata intitolata “Lo faccio io per te Senpai“.
Il nostro protagonista ha bisogno di un nuovo modello per un ritratto e ovviamente la prima a prestarsi alla cosa è Nagatoro.
(Lei prova a camuffare la cosa facendola passare per un favore visto che il Senpai è così inquietante che nessuno si sarebbe offerto, ma in realtà noi sappiamo che lei fa così perché vuole tenerselo tutto per se)

Il fatto è che la ragazza dovrà posare in cosplay da gattina (lo stesso costume che avevamo visto durante il sesto episodio) ed ovviamente la cosa non fa che generare equivoci ed imbarazzi sexy continui.
Mentre i due (accompagnati da Sakura, Gamo e Yoshi) iniziano il ritratto, viene fuori il discorso dell’imminente festival scolastico del liceo Kazehara.
Tutti stanno organizzando le attrazioni, l’unico che non ha preparato ancora nulla è proprio il Senpai.
Ora che la presidentessa del club d’arte si è assentata, lui è praticamente l’unico membro rimasto.
Appena pronunciate queste parole, dal corridoio si levano dei pesanti passi e la cosa manda il ragazzo nel panico.
Può essere solo una persona, è tornata! è la preside del club d’arte e Nagatoro e le altre corrono a nascondersi (parli del diavolo e spuntano le corna).

La preside è una ragazza alta, decisameeeeente tettona, dai capelli viola scuri e gli occhi di un rosso acceso capace di fulminare chiunque con una semplice occhiataccia.
(In anime e manga questo è il classico design dei personaggi cazzuti e misteriosi , vi piace questo archetipo?)
La giovane è qui per chiudere il club d’arte, non ha più senso di esistere ora che c’è solo un membro e che la stanza è diventata il ritrovo delle ragazze.
Sentendo come un’altra ragazza maltratta il suo Senpai, Nagatoro non riesce a resistere ed esce dal suo nascondiglio.
La giovane corre in difesa del suo amico e dopo aver dimostrato tutto l’amore del giovane per l’arte, riesce ad ottenere una specie di tregua.
Il club è sempre a rischio, ma se durante il festival scolastico il Senpai riuscirà ad attirare più persone della preside, allora il club sarà salvo per sempre!!

nagatoro gatto contro la preside
-ormai è guerra-

CONSIDERAZIONI
Siamo arrivati alla conclusione del decimo episodi di Don’t Toy with Me Miss Nagatoro, ormai manca poco alla fine della serie, è ora di iniziare a tirare le somme:
Come vi è sembrata la puntata di oggi, che ne pensate del personaggio della preside e qual è stata la vostra scena preferita?
Arrivati all’episodio 10 come state giudicando la serie, vi piace fino ad ora o non vi convince?
Il rapporto tra Nagatoro e il Senpai si sta evolvendo molto in fretta, per voi come continuerà in futuro?


<< Episodio precedente
/
Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...