Why the Hell are You Here, Teacher!?: Anime s1 ep1 Prima ora [Commentary]

kano con la febbre
-kana kojima-

INTRODUZIONE
Olà qui è il vostro Anketsu e benvenuti ad un nuovo commento, oggi si parla di Nande Koko ni Sensei ga!?
Questa commedia sexy nasce come mangaseinen ad opera del mangaka Soborou, per poi essere adattato in versione anime da Tear Studio con regia di Hiraku Kaneko.

Questa serie di cortometraggi (recentemente vi ho parlato di altre serie simili come Comical Psychosomatic MedicineBPSDOGEZA) ci mostrerà gli avvenimenti di uno strano liceo.
Qui, tra una scena fanservice/comica e l’altra, assisteremo alla formazione di tutta una serie di coppie che ci terranno compagnia fino alla fine della storia, chi si metterà insieme? chi verrà scaricato? spetta a voi scoprirlo.
Ora, senza ulteriori indugi, mettetevi comodi e godetevi la lettura di questo commentary!

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

kano kojima
-il demone-

COMINCIAMO!
Già dalla prima scena diventa lampante il motivo della scelta del nome della serie.
Ci troviamo nel bagno dei maschi vicino la piscina di un liceo giapponese, Ichiro Sato, uno studente, apre la porta e SBAM seduta sulla tazza davanti a lui compare la sua insegnante…. Why the Hell are You Here, Teacheeeeeeer!?

La donna si chiama Kana Kojima ed è una giovane insegnante di giappone di 23 anni dai capelli mori, è altra 1 mentro e 59 e le sue misure sono 89/57/86 (vi chiederete “ma Anketsu come cazzzzz fai a sapere ste cose? sei tipo uno stalker!” e io vi dirò, NO, sono tutte informazioni che sono scritte a metà episodio, questi giapponesi non si fanno mancare nulla, quando devono fare gli anime fanservice curano ogni minimo dettaglio).
La donna, soprannominata “il demone” per via del suo temperamento irascibile, si trova momentaneamente bloccata sulla tazza e con un bisognino impellente in procinto di scappare.
Il fatto è che il bagno delle donne era chiuso equando la natura chiama non la si può ignorare.
Ora qui mi direte “eh vabbè dai, può capitare di fare la figura di merda che entri in un bagno occupato ma al massimo chiedi scusa, esci subito e finisce li, no?” la risposta è ASSOLUTAMENTE NO.
Infatti la porta era rotta e non chiudendo bene ha permesso al nostro protagonista l’ingresso nella toilette occupata, ma ora che vorrebbe uscire la porta si è nuovamente rotta ed il chiavistello non scorre più, impedendo al giovane di filarsela (nelle storie di fantasmi giapponesi si parla spesso di bagni maledetti, ora capisco il perché).

Ora sopraggiunge anche un secondo problema, anche al nostro Ichiro scappa la pipì e la cosa diventa una gara di resistenza a chi riesce a non farsela sotto per primo.
Nella disperazione del momento i due finiscono anche per abbracciarsi così da tenere i muscoli tirati e non sentire troppo lo stimolo. Peccato che siamo in una serie anime e quando un giapponese nota uno spiraglio per buttarci dentro un po’ di fanservice non se lo lascia certo ripetere due volte.
Quindi sbadabam, durante l’abbraccio alla nostra Kana esplode la maglietta rilasciando tette ovunque che finiscono per soffocare in un abbraccio mortale il povero Sato.

kano kojima malata
-la feBBra 2-

Dal “piccolo” incidente in bagno è ormai passata una settimana, Sato è ancora preso dal ricordo delle grazie della sua giovane ed attraente professoressa, quando davanti a lui si presenta una situazione ancora più imbarazzante ed ambigua di quella precedente.
Infatti il giovane cercando di marinare la lezione si rifugia in infermeria dove trova distesa e febbricitante sul letto, proprio la nostra cara Kana.
La donna è madida di sudore e molto debole, sono ore che ormai la febbre continua a salire senza lasciale scampo e questo l’ha costretta a spogliarsi di quasi tutti i vestiti rimanendo praticamente in intimo.
(Ok ho due domande, primo dove sta l’infermiera della scuola, la pagano per essere assenteista sul lavoro? secondo, per quale logica se hai la febbre ti spogli quasi completamente e ti levi anche il reggiseno lasciando le tette in vista? eh vabbè che vi devo dire raga, forse le waifu in Giappone hanno una biologia tutta loro)

Ora a Sato tocca un compito molto delicato, portare una tachipirina alla sua insegnante, facile giusto? SBAGLIATO.
L’unica medicina attualmente disponibile in infermeria è sotto forma di supposta (questo significa che bisogna andare di speleologia).
A mali estremi estremi rimedi (in realtà la situazione non era così tragica si poteva aspettare ma a quanto Kana aveva fretta) perciò ecco che la donna si gira a pancia in giù, alza il posteriore e si sfila le mutandine.
Ovviamenteeeeeee il nostra caro Ichiro si è prudentemente bandato per evitare di vedere cose ambigue e non adatte alla sua giovane età.
Il problema è che mettere una benda in viso a chi deve infilare una supposta è un po’ come mandare un cieco a fare l’artificiere.
Perciò…. (chi è sveglio avrà già capito cosa sto per srcivere) il primo tentavivo va a vuoto e il giovane spaglia completamente il buco in cui infilare la medicina.
(eh raga è inutile che fate quella faccia, io ci sono rimasto più di merda di voi, l’ambiguità e il trash non hanno mai fine).

Poi finalmente al secondo tentativo la supposta raggiunge la sua meta e nel giro di poco tutto si sistema senza ulteriori incidente (senza contare il fatto che il ragazzo finisce sotto le coperte con Kana praticamente nuda, ma vabbè).
Il giorno successivo, accade il disastro, ora è Sato ad essersi la febbre ed in più la prof ha scoperto del suo piano di marinare la scuola, perciò…. chi di supposta ferisce di supposta perisceeee!!!!!.

kano e ichiro
-non so che sta succedendo-

CONSIDERAZIONI
Siamo arrivati alla conclusione di questa puntata, prima di separarci voglio sentire le vostre opinioni in merito a ciò che (purtroppo) abbiamo appena visto insieme.
Come vi sembra questo anime, siete amanti di questo genere di commedie-sexy/demenziali ed esagerate oltre ogni limite?


Episodio successivo >>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...