Fire Force – ep 13 Una trappola pronta a scattare

Siamo ancora nel passato, anno 196
(ma come 196? nella puntata scorsa diceva 197, Yamato Video ma come me li fai questi sottotitoli?)
Ormai la nottata è passata, al suo risveglio, Benimaru si trova davanti la città in rovina e Kondo mezzo carbonizzato.
Nello stesso momento arriva la 4a brigata della fire force, con il suo capitano Soichiro Hague, il quale offre a Kondo e Benimaru di entrare a far parte delle forze dell’impero formando la 7a brigata.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Torniamo al presente, parte una trafila di insegnamenti “X” da shonen, sempre quelli, ormai li conoscete, le classiche cose che un protagonista di shonen deve dire, ogni vita è importante, bisogna impregnarsi e non mollare mai, voglio difendere i deboli e la salvaguardare la giustizia nel mondo.
Mentre Benimaru è fuori per indagare, si trova davanti ad una situazione inaspettata, molti dei cittadini della città (tutti senza faccia) stanno litigando e si accusano a vicenda, tra di loro anche Hina e Hika.
Sembra che i sottoposti dell’evangelista abbiano colpito ancora, e questa volta si siano scambiati di posto con molte altre persone.
Scopriamo che il responsabile di questi malintesi è uno dei sottoposti dell’evangelista, Yona, il quale grazie al suo potere riesce a modificare i lineamenti facciali delle persone
(anche se in quest’anime molti non li hanno per niente, no dai questo no, basta battute sui volti promesso…… forse)
Per fare questo, Yona attraverso il calore, fà gonfiare i capillari e i vasi linfatici, il gonfiore che ne consegue viene sfruttato per domificare il visto.
(eh? vabbè è uno shonen, lasciamogliela passare)
Uno dei primi ad accorgersi della cosa è Arthur, però non viene spiegato perchè e non viene spiegato come ha fatto ad accorgersi, ok va bene uguale.

In città scoppia il caos, molte persone si stanno trasformando in incendiati, mentre i membri dell’8a vengono attaccati dal cecchino agli ordini dell’evangelista, Kondo prende in mado le redini della città.
Nel mentre, Shinra e Arthur affornta le due cappe bianche, la battaglia è difficile ma c’è ugualemente tempo inserirci qualche gag comica da shonen, giusto per spezzare un pò il ritmo e distruggere l’atmosfera di tensione che sie era creata.
Dal nulla uno dei due nemici tira fuori uno degli insetti per trasformare gli incenditi e se lo mangia, non mi sembravano così disperati da doverlo fare ma stiamo a vedere cosa ne viene fuori, probabilemente non sarà un comune incendiato.

CONSIDERAZIONI
Buon episodio, Kondo e Benimaru sono due personaggi molto fighi e rendono bene, vediamo cosa combineranno.
A livello tecnico, trovo che le animazioni siamo molto fluide, soprattutto durante i combattimenti ma non mi piace la qualità dei disegni abbiamo parecchi alti e bassi, buoni in certi parti ma veramente bruttini in altre.

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...