Pokemon Verde Foglia: (monoerba) Pt.1 Brock e Misty

Avevo voglia di giocare qualcosa per il puro gusto del divertimento, perciò cosa c’è di meglio che buttarsi su un gioco Pokemon con il mio fidato GBAsp?
(Precisazione importante, non sono un pro player VGC di Pokemon, perciò gioco per il puro amore di una saga che mi accompagna fin da quando giocavo a Pokemon rosso e che mi ha aiutato durante la crescita, perciò se faccio errori o sbaglio mosse o non conosco certi effetti, dimostratevi adulti e non scassate i Voltorb facendo i capiscioni)
In più mi fà molto piacere condividere con voi questa run, sò che fà strano leggere un let’s play invece di vederlo su YouTube o Twitch, però mi sono detto ma si dai mi diverto a scriverlo perciò portiamolo, almeno è una cosa diversa.
Spero che vi piacci il format.

La cosa era nata come Nuzlock ma su verde foglia era un continuo di rattata, pidgey e caterpie, alla fine si è tramutata in una run monotipo erba.
Iniziamo con il vedere il pool di Pokemon disponibili.
(Non sono contati quelli sbloccati dopo la lega)
Quindi in totale in prima generazione abbiamo 6 Pokemon erba, Purtroppo Oddish è disponibile solo attraversa scambio quindi lui è scartato.
Perciò gli unici 5 disponibili sono, Venusaur, Tangela, Victreebel, Exeggutor e Parasect.

(Alla fine trovate il link alle altre parti)

Visto che abbiamo deciso di andare di erba lo starter è una decisione obbligata.
Partiamo con il piccoletto verde, i primi percorsi li conosciamo tutti a memoria, per ora non ci sono pokemon erba perciò filiamo abbastanza dritti.
L’unica cosa importante è livellare Bulbasaur il più possibile.
(Non sono neanche uno che su Pokemon farma tanto, mi limito a sconfiggere tutti gli allenatori che incontro)
Il bosco smeraldo potrei farlo a occhi chiusi ormai, quando giocavo sulla versione rossa per il primo Gameboy, ci avrò passato le settimane intere a cercare i Pikachu.
Prendiamo a schiaffi un pò di allenatori in calzoncini e procediamo, sono tutti abbastanza facili, l’unica cosa che potrebbe romperci le pelotas è un’avvelenamento fortuito da parte di un Weedle nemico, fortunatamente la cosa non succede e tutti i santi del calendario sono salvi.
(Gli allenatori erano tutti facili, gli unici pallosi erano quelli con i Metapod e Kakuna che spammavano rafforzatore)

Arriviamo alla prima palestra.
Brock è abbastanza facile, il tipo erba si fà sentire e vinciamo facilmente.
Fortunatamente prima di lasciare la città un ricercatore ci consegna un paio di scarpe da corsa.
(YES, non ne potevo più di camminare lentissimo, la miglior aggiunta della gen 3)
Ci dirigiamo verso il Monte Luna, la sola cosa che ho in mente è: FINALMENTE CATTURO PARAS.
(Lo so che è una merda raga ma volevo un secondo Pokemon, capitemi, nel sangue sono un’allevatore di Pokemon)
La strada per arrivare al monte è costellata di avversari, non mi ricordavo tutte queste stradine piccole e piene di allenatori ad ogni passo.
(Tante bestemmie ma tante soddisfazioni)

Intato sulla via, il nostro bulba si evolve e diventa un bellissimo Ivysaur.
Il monte Luna è molto più intircato di quanto ricordavo, ci sono parecchi allenatori, parecchi scale, parecchie stradine e oggetti nascosti ma soprattutto Zubat di merda che ti si buttano addosso come dei koala sotto metanfetamine.
(Non usavo repellenti perchè qui siamo tutti temerari e ci vogliamo male)
Paras si unisce al team, finalmente un secondo pokemon erba.
Purtroppo i primi livelli sono parecchio brutti, il fungo ha solo graffio e paralizzante.
Piano piano facciamo livellare anche lui ma è parecchio tosta.
Dopo aver buttato giù tutti i membri del Team Rocket che becchiamo, tocca al ricercatore.
Steso anche lui, non ci resta che prenderci un fossile.
E chi può essere se non il sommo, il maestoso, il profeta che conosce tutto, L’Helixfossile.
(Per gli intenditori, l’helixfossile è stato il profeta che ha dominato la live di Twich play Pokemon red/blue, bei tempi, lacrimuccia maschia di nostalgia)

Fotografare lo schermo del gameboy è complicato, perdonate la bassa qualità

Arrivamo a Celestopoli, Misty poverina non può niente contro in nostri 2 Pokemon erba.
(Misty, anche se hai perso sei la best girl di Pokemon)

Ci prendiamo la nostra seconda medaglia e ci dirigiamo verso casa di Bill.
Cosa più importante, c’è un Bellsprout che ci aspetta nell’erbetta nella striscia di terra prima della Grotta Ignota.
Prima di arrivarci tocca scontraci con il rivale.
(Oddio, dopo il rivale c’è il ponte di merda pieno di stronzi uno di fila l’altro che non ti danno respiro poi altri 8 maledetti prima di arrivare da Bill ma la GameFrek al tempo si nutriva delle lacrime degli allenatori?)

CONSIDERAZIONI
Not bad fino ad ora, la monotipo erba mi piace, se giocati bene, questi pokemon possono offrire diverse strategie carine.
In particolare si gioca sugli stati alterati, tra paralisi, veleno e sonno.
Purtroppo le mosse e le stat offensive dei pokemon non sono il massimo, per questo più di una volta mi sono ritrovato a fare affidamento su danni provenienti da parassiseme e veleno.
Non so se le probabilità di hit delle mosse (essendo il single player) sono modificate.
Fatto sta che ogni volta che tiravo una paralisi, l’avversario stava fermo minimo 3/4 turni di fila.
Magari funzionasse così anche online.

Parte successiva –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori e
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...