Michiko e Hatchin: ep5 La saudade degli stolti pt1

(Passate qui per un approfondimento sulla serie)

Siamo già al quinto episodio della serie diretta da Sayo Yamamoto e prodotta dallo Studio Manglobe.
La puntata si apre all’interno di un teatro, gli attori sono intenti a provare la scena quando una giovane Michiko irrompe facendo un sacco di chiasso.
(Come ci si aspetterebbe da lei)
La donna viene per conto della Monstro, una non ancora ben definita organizzazione criminale.
Il suo bersaglio è Kiril Capek.

(Alla fine trovate il link agli altri episodi)

Torniamo al presente, Michiko e Hatchin gironzolano per la città in cerca di informazioni ed il tempo non è dei migliori.
(Il flashback iniziale sarà utile andando avanti con l’episodio, tenetelo a mente)
L’uomo da trovare ora è Satoshi Batista, attuale capo della Monstro.
L’organizzazione non è più la stessa di qualche anno fa, da semplice banda di malviventi la cosa ha assunto una dimensione del tutto nuova.
Ora il gruppo ha radici profonde e fare troppe domande può essere fatale.

Per il momento non ci vengono date troppe spiegazioni, sappiamo solo che dopo l’incidente di Hiroshi e la prigionia di Michiko qualcosa è andato stroto.
Parecchio storto.
Kiril è morto e ora gli equilibri di potere tra le bande della Monstro e della Fantasma, sono mutati notevolmente, ora a detenere il comando di quest’ultima organizzazione è Vasily Nabokov.
(Quello che aveva spaccato la sedia in testa a Michiko)

Per tutto lo scorrere dei 22 minuti dell’episodio assisteremo ad un continuo avanti e indietro tra passato e presente.
Un momento ci troviamo in una camera d’albergo e quello successivo assistiamo al primo incontro tra Michiko e il suo amato Hiroshi, il quale abbocca subito.
(Sfido io, avrei voluto vedere chi non si sarebbe innamorato a prima vista dopo quella scena)

Il mattino seguente la donna carica a forza la piccola sulla sua inseparabile moto, visto che la situazione è parecchio agitata e potrebbero volare pallottole da un secondo all’altro, in qualità di adulta Michiko fà l’unica scelta sensata, lasciare Hatchin in un posto fidato dove potrà stare al sicuro, giusto no?
(e invece è tutto sbagliato, cancellate ogni cosa e riprendetevi il premio di madre dell’anno)
In realtà la bimba viene rifiutata e lasciata da sola a vagare per la città, il bello deve ancora venire, quello che doveva essere un gesto d’amore e protezione si trasforma in una condanna.
Ora che è sola ed indifesa la ragazzina viene rapita e sedata da un trio di uomini armati inviato dai Fantasma.
(Ma Michiko stava facendo il cosplay di Lady Gaga con quel vestito?)

<– Episodio precedente / Episodio successivo –>

Se il post ti è piaciuto
Followami

Commenta
Lascia Like
Passa dai social
Grazie per la lettura

(non so scrivere, faccio un sacco di errori,
non pubblico nessuna recensione, commento roba e basta)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...